L’hacker ha ottenuto 15 milioni di dollari da un progetto di Yearn Finance senza precedenti

Hacker ha rubato 15 milioni di dollari in spazi finanziari decentralizzati

Il progetto chiamato Eminenza (EMN) è stato consegnato da Andre Cronje de Yearn, e ieri ha subito una perdita di 15 milioni di dollari. La perdita è stata vista dalla critica come una conseguenza della voracità della comunità DeFi nei confronti dei codici non certificati.

Il responsabile del progetto, Andre Cronje, ha postato il trailer del progetto su Twitter prima di andare a letto ieri. Non ci è voluto molto perché la comunità ‚FOMO‘ (paura di perdersi) investisse circa 15 milioni di dollari nel protocollo, tuttavia, quello che è seguito è stato uno sfortunato prosciugamento del protocollo. Stranamente, il colpevole ha deciso di inviare 8 milioni di dollari sul conto di Cronje.

„Ieri abbiamo finito il concetto alla base della nostra nuova economia per un multiverso di giochi (Eminenza) … Ho implementato 2 lotti di contratto separati. Abbiamo postato il primo clan ‚Spartani‘ e sono andato a letto“, ha postato Andre.

„Sono stato avvertito da un messaggio, per scoprire a) che quasi 15 milioni di dollari sono stati depositati nei contratti b) che i contratti sono stati sfruttati per tutti i 15 milioni di dollari e c) che 8 milioni di dollari sono stati inviati al mio conto di impianto“.

Ha descritto l’exploit come semplice, dicendo: „L’exploit stesso è stato molto Bitcoin Code semplice, coniare molta REM nella curva chiusa, bruciare la REM per una delle altre monete, vendere la moneta per la REM“.

Andre ha anche rivelato che Eminenza non era pronta per essere lanciata, aggiungendo che i contratti e l’ecosistema non erano ancora completi. In un tweet sullo stesso argomento ha detto: „Mancano almeno 3 settimane a Eminenza“. Ha anche annunciato che la tesoreria di Yearn aiuterà a rimborsare gli utenti per gli 8 milioni di dollari che ha ricevuto.